Icma aderisce con convinzione alla campagna #iopagoifornitori

Rispettare i termini di pagamenti nei confronti dei fornitori è fondamentale soprattutto in un momento di difficoltà come quello che il sistema economico sta vivendo a causa della situazione legata all’emergenza Coronavirus. Ne sono convinti i dirigenti di Icma, azienda di Mandello del Lario (Lecco) che dal 1933 nobilita la carta destinata al packaging dei marchi del lusso, con proposte uniche e creative, e che aderisce con convinzione alla campagna #iopagoifornitori promossa dall’ Associazione Industriale Bresciana e ideata dall’imprenditore Alfredo Rabaiotti.
 
“La tenuta del sistema economico e delle filiere è responsabilità di ognuno - dice Marco Nigrelli, direttore marketing e comunicazione di Icma - Siamo convinti che solo continuando a pagare in modo puntuale i nostri fornitori possiamo dare un contributo essenziale a garantire la sopravvivenza di tutto il tessuto produttivo. Lo riteniamo un comportamento etico e irrinunciabile, in linea con gli obiettivi che come azienda ci siamo dati, una buona pratica che speriamo possa essere seguita da molte altre imprese per non aggravare le difficoltà del momento e anzi per proiettarsi verso una rapida ripresa”.
 
Per questi motivi Icma sottoscrive il manifesto promosso da Aib che vuole sensibilizzare le imprese a diffondere prassi trasparenti ed efficienti a partire dal pagamento dei fornitori nel rispetto dei termini contrattualmente stabiliti.